09 Feb 2018

1- 2 Marzo 2018 Il master in food and wine management vola in Sicilia

Grazie all’ospitalità di Cantine Europa di Petrosino, e alle sinergie promosse sul territorio da Sicindustria e CLS Informatica, per la prima volta il master in food and wine management, giunto alla sua V edizione, vola a Marsala per una due giorni di study tour presso Cantine Europa e visiting in altre aziende leader del territorio.

Il 2018 è l’anno del cibo italiano e la Sicilia rappresenta una eccellenza sul panorama nazionale ed estero, è la prima regione d’Italia per prodotti biologici, con 9444 certificazioni, è anche la prima regione d’Italia per numero di marchi Igp, Dop, presìdi slow food, ecco perché la naturale conclusione di questo master viene fatta con uno study tour in questo territorio che ha tanto da offrire.

Study tour del master Food and wine management – Sole24Ore – V° edizione

PROGRAMMA

1 marzo

Arrivo 9,40 a Palermo e trasferimento in Cantine Europa a Petrosino

11,30 saluti del Presidente, Notaio Galfano, e del Direttore Fici

Visiting della cantina e light lunch in cantina

14,00 Apertura del master con il vice Presidente di Sicindustria , dott.Gregory Bongiorno, e la Direttrice Sicindustria Trapani, dott.ssa Rosetta Gabriele

14,30 l’importanza dell’ audit di sosteniblità e la riorganizzazione di processi e ruoli in Cantine Europa – Damiano Fici

15,30 visiting presso Zicaffè
17,00 visiting presso Cantine Pellegrino
19,30 rientro in hotel e serata libera per visitare il centro di Marsala

2 marzo

8,15 partenza dall’hotel e giro panoramico con il pulmino alle saline e lo stagnone di Marsala

9,15-11,15 il controllo di gestione di una cantina vitivinicola – Davide Vierzi Responsabile Sviluppo progetti aziendali Sistemi spa

Pausa caffè

11,30-13.00 le certificazioni e gli standard di qualità internazionali alimentari – Santina Modafferi Manager settore food Certiquality

Light lunch in cantina

14,00-15,00 Il ruolo del Gal per la promozione enogastronomica e sostenibile di un territorio – dott.Liborio Fulcro Presidente Gal Elimos e dott.Rocco Lima Direttore Gal Elimos

Partenza per aeroporto di Palermo e rientro a Roma

 

Un ringraziamento particolare ai partner che hanno consentito questo study tour:

 

09 Gen 2018

Avviso importante di obbligo di adeguamento

Il 24 maggio 2016 è entrato ufficialmente in vigore il Regolamento europeo 679/2016 in materia di protezione dei dati personali e dal 25 maggio 2018 scatteranno le sanzioni ed i controlli su tutto il territorio.

Cls ha strutturato un team di esperti per supportare i suoi clienti anche su questo delicato tema e vi segnala i principali ambiti su cui porre particolare attenzione:

  • Registro dei trattamenti
    Tutti i titolari e i responsabili di trattamento, (si veda art. 30, paragrafo 5), devono tenere un registro delle operazioni di trattamento i cui contenuti sono indicati all’art. 30. Si tratta di uno strumento fondamentale non soltanto ai fini dell’eventuale supervisione da parte del Garante, ma anche allo scopo di disporre di un quadro aggiornato dei trattamenti in essere all’interno di un’azienda o di un soggetto pubblico indispensabile per ogni valutazione e analisi del rischio. Il registro deve avere forma scritta, anche elettronica, e deve essere esibito su richiesta al Garante
  • Per una maggiore tutela della azienda, essendo invertito l’onere della prova, il consiglio è di valutare l’adesione a specifici codici di condotta o a schemi di certificazione per attestare l’adeguatezza delle misure di sicurezza adottate.
  • Responsabile della protezione dei dati
    Anche la designazione di un “responsabile della protezione dati” (RPD, ovvero DPO se si utilizza l’acronimo inglese: Data Protection Officer) fra i compiti del RPD rientrino “la sensibilizzazione e la formazione del personale” e la sorveglianza sullo svolgimento della valutazione di impatto di cui all’art. 35. La sua designazione è obbligatoria in alcuni casi (si veda art. 37)

CLS Informatica offre la consulenza per l’adeguamento al nuovo regolamento con un audit specifico in cui si rilevano e si propongono soluzioni per risolvere le non conformità al Regolamento Europeo.

All’avanguardia in soluzioni tecniche sulla sicurezza, come l’implementazione di firewall, sistemi di prevenzioni delle intrusioni (IPS), reti private virtuali (VPN), installazioni e configurazioni di soluzioni anti-virus, anti-malware, anti-SPAM endpoint-security. Prediligendo una politica sulla sicurezza basata sulla sensibilizzazione nei confronti degli utenti grazie a strategie difensive con metodi di lavoro sicuri.

In particolare:

Vulnerabilità dei Sistemi

  • Definizione delle policy di sicurezza (accessi, autorizzazioni, autenticazioni).
  • Sistemi di autenticazione evoluti.
  • Assessment – verifica interna sulla corretta applicazione delle policy di sicurezza e sull’aggiornamento di antivirus.
  • Sistemi operativi in licenza
  • Aggiornamento Server e Infrastrutture

Business Continuity & Disaster Recovery

  • Infrastrutture server in modalità High Availability (HA).
  • Sistemi di backup avanzati per il ripristino immediato dell’operatività.

Protezione delle informazioni e degli strumenti di lavoro

  • Content filtering.
  • Filtro dei contenuti accessibili via web
  • Filtro di e-mail indesiderate.
  • Firewalling.
  • Antivirus, antispam, anti-malware.
  • Diritti di accesso ai file.

L’adeguamento può richiedere anche qualche settimana quindi vi consigliamo di prevedere per tempo questa attività obbligatoria per legge e la formazione al personale dipendente per la nuova gestione dei dati.

L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Richiedi Informazioni
Vai alla Soluzione

16 Nov 2017

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi

Cos’è

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

La disciplina attuativa della misura è stata adottata con il decreto interministeriale 23 settembre 2014.

 

Cosa finanzia

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumentitecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento allarete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campoICT.

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.

Le agevolazioni

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

 

 

Come funziona

Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni. Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile in questa sezione, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura

informatica e compilare la domanda. Per l’accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

Nel caso in cui l’importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all’ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.

Ai fini dell’assegnazione definitiva e dell’erogazione del Voucher, l’impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e sempre tramite l’apposita procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando, tra l’altro, i titoli di spesa.

Dopo aver effettuato le verifiche istruttorie previste, il Ministero determina con proprio provvedimento l’importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.

13 Nov 2017

Giovedì 23 novembre 2017 alle Ore 15.30 Vi proporremo, presso l’Istituto Tecnico Agrario (Via Trapani, 218 – Marsala) un approfondimento tecnico/normativo sui seguenti temi:

• Testo Unico del vino. La Legge n. 238 del 12 dicembre 2016 raccoglie, in un unico testo, la Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino.

• Software gestionale aziendale. Il sistema informativo aziendale è diventato uno strumento di lavoro fondamentale nella quotidianità delle aziende del vino, per coniugare le esigenze produttive/distributive con le numerose novità normative.

• Enologi e green economy. Sostenibilità ambientale, sicurezza alimentare e Certificazione e le corrispondenti norme volontarie a sostegno delle stesse rientrano tra le competenze che oggi possono concorrere alla ulteriore valorizzazione e crescita del ruolo dell’enologo.

• Sistema delle DOC in Sicilia. La Sicilia conta 22 DOC e 1 DOCG, in questi ultimi anni cresce l’imbottigliato delle DOC e con essa la necessità di una sempre maggiore tutela e vigilanza. L’esempio del Consorzio DOC Sicilia.

I nostri esperti sono a disposizione per un confronto in aula con i partecipanti sui temi e gli argomenti trattati.

Per maggiori informazioni sul programma dell’evento e sulla Segreteria Organizzativa Vi invitiamo a leggere il seguente documento:

Scheda dell’evento

22 Set 2017

Dati al sicuro nel Cloud con ClsInformatica e ArubaBusiness

I Nostri Servizi in Cloud sono già conformi al nuovo regolamento europeo.

Da anni ClsInformatica è partner di ArubaBusiness.

I nostri servizi cloud tra cui Server in Cloud e Cloud Backup sono già conformi al nuovo regolamento Europeo 2016/679, garantendo sicurezza e trasparenza certificata per i nostri clienti.
La conservazione e la sicurezza dei dati sarà uno dei temi più caldi dei prossimi mesi nell’ambito IT. La gestione e l’utilizzo di grandi quantità di dati richiede infatti che vengano create regole e best practice consolidate ed efficaci.
Il prossimo 25 maggio 2018 entrerà in vigore il General Data Protection Regulation (GDPR) ossia il regolamento generale sulla protezione dei dati con il quale la Commissione Europea intende rafforzare e unificare la protezione dei dati personali entro i confini dell’Unione Europea (UE).
Dal 2016 Aruba è tra i membri fondatori del CISPE (Cloud Infrastructure Services Providers in Europe), coalizione formata dai principali provider di infrastrutture cloud attivi in Europa che ha dato vita ad un codice di condotta per la protezione dei dati, che anticipa il GDPR, e che disciplina il comportamento dei cloud provider che forniscono un servizio IaaS.

Il GDPR sta per arrivare, contatta i nostri Esperti !

26 Giu 2017

CLS Informatica è sponsor del “23° Enosimposio Sicilia” che si terrà al Villaggio Valtur di Favignana (TP) dal 29 giugno al 2 luglio 2017.
Programma della manifestazione:

Giovedì 29 giugno
Ore 19 Brindisi di benvenuto – Apertura del 23° Enosimposio
Ore 20 Cena

Venerdì 30 giguno
Ore 9 Aperura dei lavori
Ore 9.30 Dott. Federico Lombardo – Chief Operating Officer (Firriato) – “Il ritorno della viticoltura sull’isola di Favignana”
Ore 10.30 Dott. Tanino Santangelo – “Problematiche gestionali su sistemi vigneto in aree a forte pressione ambientale”
Ore 11.30 Visita Tenuta Calamoni
Ore 12.30 Pranzo
Ore 19.30 Cena

Sabato 1 luglio
Ore 9 Enol. Michele Alagna – “Le vie del vino tra le Egadi e il Mediterraneo nell’antichità”
Ore 10 Enol. Giovanni Manzo – “Presentazione e degustazione dei vini del territorio”
Ore 12.30 Pranzo
Ore 18 Visita guidata presso la Tonnara di Favignana – Solo su prenotazione costo 12€
Ore 19.30 Cena

Domenica 2 luglio
Partenze

Per ulteriori informazioni Contattaci

 

19 Set 2016

CLS informatica Srl, Partner Sistemi di Marsala ha pianificato la pubblicità radiofonica su RADIO MARSALA CENTRALE emittente con diffusione su Trapani e provincia. Gli annunci Sistemi personalizzati con il codino Partner andranno in onda per 2 mesi da settembre a novembre, da lunedì a domenica durante tutta la giornata.

Per ascoltare gli annunci radiofonici personalizzati per CLS INFORMATICA cliccare i link sottostanti.

 

19 Set 2016

Ricordiamo che CLS Informatica sarà silver sponsor dello startup weekend Marsala. Ecco il comunicato stampa:

 

“STARTUP WEEKEND”: A MARSALA LA CREATIVITÀ PROMOSSA DA GOOGLE

Dal 23 al 25 settembre nel Complesso San Pietro

 

Il prossimo weekend a Marsala sarà ancora all’insegna della creatività. Nel Complesso San Pietro, sessanta aspiranti imprenditori lavoreranno fianco a fianco da venerdì 23 a domenica 25 settembre per lanciare un’idea vincente, far conoscere progetti innovativi, misurare il proprio bagaglio di conoscenze e competenze. È questo STARTUP WEEKEND, promosso da Google for Enterpreneurs e dall’organizzazione internazionale Techstars, con la supervisione di Omnia Consulting, HMPA Ltd., Olomedia ed il patrocinio dell’Amministrazione Di Girolamo. Oltre ad essere una grande opportunità per coloro che vogliono tradurre in realtà le proprie idee, STARTUP WEEKEND rappresenta anche l’occasione per integrare persone in un team già esistente, incontrare investitori e partner interessati all’innovazione tecnologica. In pratica, nel Complesso San Pietro confluiranno sviluppatori, designer, business e marketing developer, product manager e in generale tutti coloro che nutrono interesse per il mondo del web, del mobile, dell’Information Technology e dell’innovazione. Il centro culturale del Complesso San Pietro, per tre giorni, sarà quindi un grande laboratorio dove giovani e meno giovani – con formazione ed esperienze diverse – condivideranno idee per dar loro concretezza, con gli sviluppi occupazionali che ne potrebbero conseguire. Di tutto questo hanno parlato Francesco Passantino e Tiziano Lo Giudice (organizzatori SW) nel corso dei loro incontri con gli studenti degli Istituti Superiori di Marsala. Accompagnati dall’assessore Annamaria Angileri, hanno illustrato obiettivi e modalità di svolgimento di STARTUP WEEKEND, rimandando al sito dedicato (www.swmarsala.it) ulteriori dettagli. “È stato un bel momento di confronto, nel corso del quale gli studenti hanno mostrato interesse – afferma l’assessore Angileri. Ringrazio i dirigenti scolastici per la collaborazione ed auspico che ci sia anche un’entusiastica partecipazione dei nostri giovani. La prossima settimana, intanto, incontreremo anche gli imprenditori locali, per i quali l’iniziativa può rappresentare un investimento in termini di risorse umane”.  È nella mission di STARTUP WEEKEND far incontrare anche realtà imprenditoriali già avviate, nonchè investitori alla ricerca di progetti interessanti. Il momento di confronto con il mondo dell’impresa locale è fissato per martedì prossimo, 20 settembre – nel Complesso San Pietro ore 10.